Come Rimanere in Forma con il Trail Running

Provate il trail running. E non ditelo a nessuno! E se pensate che consista in allenamenti estenuanti tipo scalare un terreno scivoloso, attraversare canali ed essere coperte da una montagna di fango… beh, può succedere: le dieci miglia della gara Turbo X attraverso argini fangosi e acque gelide mi sono rimaste impresse… e non solo per le macchie! Vi chiederete, allora: perché privarsi del comfort della palestra? Facile: per la libertà che si prova! Amo correre all’aperto, poiché l’aria che sfiora il viso e la possibilità di guardarmi intorno mi fanno sentire viva e in salute. Lascio da parte tutte le preoccupazioni e le tensioni. E l’aspetto migliore è che ci sono tanti percorsi tra cui potere scegliere.

TERRENO POCO BATTUTO
Ma allora, in cosa consiste il trail running? Fondamentalmente, nello scendere dal tapis roulant e trovare il coraggio di esplorare la natura che vi circonda. I sentieri solitamente non sono accessibili alle macchine, ciò significa essere liberi da traffico, persone e rumori. Differiscono poi per suolo e pendenza: in montagna, in foresta, in collina, è sempre un ottimo allenamento. Correre su terreni diversi fa bene al cuore e all’agilità perché si deve reagire prontamente a ogni tipo di ostacolo, come saltare un tronco o scalare una pendenza ripida e irregolare, facendo lavorare così vari muscoli.

ALLENAMENTO MULTI-CLIMATICO
Se passate il tempo pensando “non c’è più brutta cosa che il maltempo”, preparatevi a cambiare
idea. Andare a correre sotto la pioggia, di notte o in condizioni sfavorevoli vi farà sentire ancor più come delle vere avventuriere e vi sentirete molto più entusiaste grazie alle endorfine messe in circolo dall’allenamento. Perciò non lasciatevi abbattere dalla pioggia o dal buio, basta avere il necessario e partire attrezzate. Nei mesi corti e freddi provate a inserire il trail running durante il giorno o nella pausa pranzo: si hanno più energie e si sta meglio, dopo essere stati esposti al sole. Se non ci riuscite, approfittate dei weekend. Quando poi arriva la bella stagione, cercate di uscire il più possibile. Potete utilizzare un orologio contapassi come quelli mostrati su Glisportivi.net per tenere traccia delle distanze percorse.

I MOTIVI PER SCEGLIERE IL TRAIL RUNNING
Al contrario di altri rimedi per stare in forma, è gratis! Stimola sia il corpo che la mente: sentir cantare gli uccellini è davvero rilassante e l’esplorazione rende l’allenamento molto più interessante. Esercitarsi fuori casa contribuisce a regolarizzare la quantità di vitamina D di cui il vostro corpo ha bisogno per assorbire calcio e quindi rinforzare le ossa. La luce solare stimola il corpo alla produzione di serotonina, un ormone che allontana la depressione e dona un senso di benessere. Contribuisce al cardio fitness e alla resistenza muscolare e migliora l’equilibrio, data la scarsa regolarità del terreno. I sentieri sono meno duri dell’asfalto, specialmente nei mesi più piovosi: riducono l’impatto delle articolazioni, facendo sprecare più energia. Terreni fangosi e sabbiosi assorbono la forza dei passi e inducono a lavorare più duramente: più sforzi, più risultati. Potete allenarvi anche in compagnia del vostro cane, se ne avete uno: ve ne sarà grato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto