Come Ordinare la Cameretta

Basta con le cianfrusaglie inutili! Facciamo spazio in camera per i nuovi acquisti! Quando abbiamo un pò di tempo, mettiamoci a rovistare in cassetti, scaffali ed armadi, togliendo tutte le cosse inutili che da anni accumuliamo senza mai utilizzare. Gettiamo tutto ciò che neanche ci ricordavamo di avere!

Per iniziare scegliamo di fare questo tipo di lavoro in una giornata in cui non andiamo di fretta.
Per esempio una domenica in cui non abbiamo nulla da fare e siamo sole in casa.
In questo modo nessuno interferirà nelle pulizie della cameretta, fratelli che condividono la stanza o genitori che non sono d’accordo con le vostre scelte di tenere oggetti e buttarne altri.

Iniziate da quella parte della camera dove tenete più oggetti inutili.
Io per esempio parto dagli armadi, aprendo un’anta alla volta mi libero di tutti quegli abiti che non metto più perchè sono passati di moda, non mi piace più il colore o semplicemente il tessuto si sta rovinando per l’usura.
Riempo il sacco con gli indumenti lo chiudo, dopo passo ai trucchi.

Via nel sacchetto dell’indifferenziata smalti secchi, gloss quasi terminati e tutti quei cosmetici da buttare perchè rovinati, passati di moda o dimenticati.
Apriamo i cassetti e liberiamoci di scartoffie inutili: vecchi scontrini, volantini pubblicitari, riviste ormai lette e rilette. Nel bidone della carta stanno sicuramente meglio che incamera ad accumulare polvere ed occupare spazio!

Guardiamo tra i ripiani e togliamo quei ninnoli che non lasciano spazio ad album delle foto, libri, fotografie: sono carini, ma che fastidio spolverarli!
Tutto ciò che fa parte dei ricordi che non volete buttare ma neanche avere tra i piedi sigillatelo in una scatola da portare in cantina… non servono a niente e probabilmente dopo averci pensato qualche giorno,sarete pronte a buttare quella scatola definitivamente!

Dopo avere fatto spazio, sicuramente la vostra cameretta sarà più libera e sgombra ma tutti quei sacchetti?
Ciò che non può essere recuperato (per es. le vecchie riviste) buttatelo seguendo le regole della raccolta differenziata.
Il resto portatelo al mercatino dell’usato, i vestiti potete donarli agli enti di beneficenza.
Avrete fatto un favore a voi stesse liberandovi del superfluo e anche agli altri che potrebbero avere bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto